Wednesday, April 17, 2024

I vecchi cellulari che valgono una «fortuna»: il ritorno di alcuni modelli storici

I numeri citati non appartengono a un modello di iPhone, ma ad un telefono cellulare precedente all’epoca degli smartphone. Nonostante ciò, è stato commercializzato per la prima volta solo nel 2000 e ha avuto un grande successo. I vecchi smartphone oggi possono valere cifre incredibili nelle aste online, nonostante la commercializzazione di una nuova versione nel 2017 con caratteristiche avanzate.

Vi è un’importante domanda sulla valutazione di modelli datati, come uno del 1996, con schermo a LED rossi, che può essere venduto oggi a cifre vicine ai 200 euro. Tali telefoni rappresentano il passato dei primi SMS e dei telefoni usati anche per inviare fax. Anche in condizioni perfette e con accessori, questo modello può essere venduto a 800-1.000 euro, simile al prezzo di uno smartphone di fascia alta odierno.

Il primo modello di iPhone, presentato il 9 gennaio 2007, aveva specifiche tecniche inferiori rispetto ai dispositivi attuali ma è stato comunque un grande successo commerciale. Un iPhone 2G mai attivato è stato venduto su Ebay a 20mila euro, indicando la grande richiesta di telefoni storici. Il cambiamento nel mercato dei cellulari è stato evidente con l’introduzione di scocche in alluminio, a differenza dei dispositivi in plastica dell’epoca.

Anche i modelli Nexus di Google, che in seguito si sono chiamati Pixel, hanno visto una crescita nel loro valore, arrivando a cifre vicine ai 500 euro nelle aste online. Il consiglio è di non disfarsi dei vecchi cellulari, in quanto potrebbero rappresentare dei tesori di antiquariato. Bisogna fare una ricerca online e riesumare i modelli conservati nelle cantine.

Questo è il nostro indirizzo: [email protected].

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *